Dhanvantari Kajal: per avere occhi belli come quelli dei pesci

Gli Occhi di Pesce della dea Meenakshi (meen = occhi - akshi = di pesce) dalla linea allungata e le sue ciglia folte lunghe e ricurve rappresentano quell'ideale di bellezza verso la quale le Donne Indiane hanno da millenni ricreato e ricercato.

Rihanna fell in loves with M∙A∙C

UN'ESIGENZA DALLA QUALE OGNI DONNA NON PUO' ASSOLUTAMENTE PRESCINDERE NELLA PROPRIA VITA?
TROVARE IL ROSSO PERFETTO PER LE PROPRIE LABBRA


Tra i cosmetici che non possono mancare nel Beauty di una Donna è un Rossetto Rosso Mat ed uno Rosso Brillante della nuance corretta per il proprio incarnato e per la forma delle proprie labbra. 

It's Must Have.

La mia ricerca del rosso perfetto è iniziata a quindici anni! 
Ho sempre sognato un rosso mat intenso e scuro ed il corrispondente brillante.

Poi ....
  

Rihanna fell in loves with M∙A∙C ... e re-mixa M∙A∙C. Ruby Woo Retro Matte Lipstick

 
.

 

 Il risultato è un rossetto pigmentatissimo, morbido, dal colore intenso ed ultra-mat.


L'applicazione non è facilissima ed è assolutamente necessario utilizzare un pennellino per labbra per ottenere un tratto preciso e perfettamente delineato*.
Perfetto per pelli molto chiare per un effetto drammatico e pelli scure od etniche.
La regola lo vorrebbe accompagnato da un leggero smockey-eyes ...  io preferisco un eyesmakeup dalle linee pulite e decise ottenuto con matita eyeliner mascara e false lashes di colore nero assoluto e base ombretto neutro.


Ingredienti - Inci



1) Dimethicone - viscosizzante, dalla texture asciutta setosa e con proprietà filmogene. E' un silicone considerato ingrediente sicuro perchè sostanza non irritante e non sensibilizzante.
2) Isoeicosane - emolliente. Idrocarburo ottenuto dalla mistione di altri idrocarburi. Si tratta di una isoparaffina, di un derivato dal petrolio quindi, l'utilizzo della quale è considerato sicuro, tanto che il FDA (Food and Drug Administration) ne consente l'utilizzo anche nell'industria alimentare. No comment!
3) Kaolin -  opacizzante. Silicato idrato di alluminio appartenente al gruppo delle argille. Si utilizza per la formulazione di prodotti cosmetici a concentrazioni comprese tra l’1 e il 20%. E’ un ingrediente sicuro.
4) Ceresin o ceresin wax - ottenuta da un processo di purificazione dall'okozerite, una cera minerale naturale denominata anche Cera di Terra: petrolio solidificatosi nelle fessure del terreno. No comment!
5) Paraffin - miscela ottenuta dall'aspettoso ceroso ottenuta da frazioni di petrolio. No comment!
6) Isononyl Isononanoate - emolliente. Dopo l'applicazione lascia una sensazione di morbidezza e leggerezza sulla cute dopo l’applicazione. Non presenta limiti di concentrazione d’utilizzo. E’ un ingrediente sicuro per l’impiego cosmetico.
insomma Petrolio in tutte le salse.
Un rossetto così bello rovinato da INCI terribile.

Voto 5 ---

*1 - utilizzate false lashes non eccessivamente lunghe ma con un buon effetto drama.
*2 - nota del 21 aprile 2014 utilizzate prima dell'applicazione di RiRi un primer e tracciate il contorno labbra con Perfettina by Neve Cosmetics, eviterete le noiose rughette ed imperfezioni nell'applicazione del rossetto.


#rihanna  #blogger #bblogger #beautyblogger #rossetto #lipstick #ririwoo  #ilviaggiointornoalsole #sitamaharani +Debora Menozzi 
----------
Si declina ogni responsabilità circa l'insorgere di reazioni allergiche o problemi di altra origine causate dall'utilizzo dei prodotti recensiti. Nessun compenso è ricevuto o richiesto per le Reviews e News pubblicate. Il materiale foto-audio-video reperito in Internet è stato valutato di pubblico dominio. La proprietà intellettuale rimane dei singoli autori. Questo Blog NON rappresenta una testata giornalistica con cadenza periodica e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.ro 62/2001.

Avon Mascara Mega Effects

 Il 2013 è stato un anno che si è contraddistinto per creatività e sperimentazione di forme nel mondo del Make-Up! 
E' stato l'anno delle collaborazioni artistiche e delle contaminazioni di linguaggio.

Il Mascara Avon Mega Effects si annovera tra le novità frutto di un desiderio di sperimentazione e ricerca di nuove forme che ha impegnato lo staff di Avon per ben sei anni, sia per quanto riguarda il packaging sia per l'applicatore Wonder Brush, una forma evoluta dello scovolino a pettine già presentato anche da Avon nel 2012 con il mascara Color Trend Comb It.

Il packaging è veramente innovativo rettangolare dagli angoli arrotondati sui toni del nero e del fucsia (nonostante il colore della foto): nove centimetri di larghezza per due di altezza (punto massimo) che si possono facilmente portare con sè nella trousse al lavoro, in viaggio anche in una pochette per un veloce ritocco nel corso di una serata speciale.
Contiene circa 9 ml di prodotto pochi per un mascara che ha un costo di circa 9€,



La parte nera del mascara è il vero e proprio contenitore del prodotto, mentre il tappo colorato cela quello che dovrebbe essere il bastoncino che in questo caso ha forma ergonomica ed è movibile così da poterlo adattare nelle varie inclinazioni alle esigenze di applicazione.


Ecco Avon Mega Effects pronto all'uso: vederlo così mi ricorda Mazinga Z tornato alla base in fase di ri-assemblaggio! 

Pregi e difetti di questo mascara!
Difetto: applicazione leggerissima, su ciglia molto scure non lascia ombre di colore.
Pregio: lo scovolino è una micro spazzola, separa accuratamente le ciglia e le lascia ben pettinate.
Mascara Avon Mega Effects Swatch
Difetto: il manico è troppo piccolo 2 soli centimetri invece di facilitarne l'applicazione come dovrebbe per via della possibilità di modularlo, la rende più difficoltosa per coloro che non sono esperte o per chi ha problemi a mantenere la presa sugli oggetti.
Pregio: ottimo per le ciglia inferiori perché lo scovolino è sottile e si riesce ad applicare il mascara senza sbavature.

Pregio: potrebbe essere il primo mascara dal contenitore reciclabile se Avon producesse il ricambio del solo contenitore dimezzando costi di produzione, rifiuti, costi di vendita.

Avon Mascara Mega Effects: Istruzioni per l'applicazione
Avon Mascara Mega Effects Application*: Separa accuratamente le ciglia, le lascia ben pettinate e senza grumi, ma nessun particolare effetto volumizzante.

Avon Mascara Mega Effects: Ingredienti + Inci
Prima di esaminarli occorre premettere che l'ordine nel quale sono elencati gli ingredienti  non è MAI casuale perché la normativa INCI prevede che siano indicati secondo quantità in ordine DECRESCENTE, questo significa che i primi ingredienti sono presenti in quantità maggiore rispetto agli ultimi ingredienti. Sempre secondo la normativa gli ingredienti debbono essere  indicati col loro nome latino, quando si tratta di ingredienti naturali NON trattati, in lingua inglese o secondo codice numerico quando si tratta di ingredienti di origine sintetica o coloranti artificiali. In particolar modo i primi sei ingredienti caratterizzano qualitativamente il prodotto:

1) Water
2) Paraffin: olio di origine minerale dalla distillazione del petrolio. In cosmetica è utilizzato per le sue proprietà emollienti e per conferire un effetto al tocco setoso e levigato.Si tratta di un ingrediente non biodegrabile che può causare irritazioni.

3) Stearic Acid: emolliente e lipogelificante. E' un acido grasso di origine vegetale od animale dalla consistenza cerosa che rende più asciutta formulazioni particolarmente oleose, conferendo viscosità al prodotto senza appesantirlo, migliorandone scorrevolezza e stendibilità sulla pelle.
4) Acacia Senegal Gum:
emolliente. Di origine naturale è presente nel mascara Avon raffinata. Presente anche con il codice E 414.
5) Beeswax ovvero PEG-8:
emulsionante. Conferisce proprietà idratanti durature ed una texture ricca e corposa. Utilizzato in un range di concentrazione compresa tra il 3 il 12%. 

6) Copernica Cerifera: si ricava dalle foglie di una palma tipica del Brasile ed è utilizzata nelle preparazioni cosmetiche per aumentarne la viscosità, dare consistenza e conferire solidità. E' consigliabile una concentrazione fino ad un massimo del 5%.
Continuando a leggere gli ingredienti il prodotto non migliora in qualità oltre alla Paraffina come secondo ingrediente sono presenti altri PEG, e poi Parabeni (ricordiamo che PEG e Parabeni sono sotto "esame" perché si ritiene che possono causare il cancro) e siliconi.
Voto: 5 --!

 Se sei interessata/o a questo prodotto od ai prodotti Avon in generale contatta Olga via e-mail.

 Post di Debora Menozzi  
 

+Avonland Bellezza #Avon #MascaraMegaEffects #blogger #bblogger #beautyblogger #mascara #bluenavy #ilviaggiointornoalsole #sitamaharani +Debora Menozzi 

*Eyes Make-up: "It's a boy" Eyeshadow Makeup Delight Palette by Neve Cosmetics. Matita occhi: Blue by Pupa.
----- 
Si declina ogni responsabilità circa l'insorgere di reazioni allergiche o problemi di altra origine causate dall'utilizzo dei prodotti recensiti. Nessun compenso è ricevuto o richiesto per le Reviews e News pubblicate. Il materiale foto-audio-video reperito in Internet è stato valutato di pubblico dominio. La proprietà intellettuale rimane dei singoli autori. Questo Blog NON rappresenta una testata giornalistica con cadenza periodica e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.ro 62/2001.

Madame et Monsieur: Mademoiselle Perfettina


Nel Gennaio 2013 Neve Cosmetics presenta Perfettina:
Mineral and Vegan Pinkish Ivory Semi-transparent Satin Finish Lip Contouring Pencil All Skin Tones. P
erfettina non è una matita contorno labbra, ma un vero e proprio trattamento di bellezza per le vostre labbra in grado di soddisfare le vostre esigenze ed elaborare soluzioni personalizzate, ottimizzando le informazioni recepite perché possiate sentirvi a vostro agio con le vostre labbra.

Vediamo in quale modo:
 







Perfettina by Neve Cosmetics: L'Esperienza
Perfettina di NeveCosmetics è di facilissima applicazione anche per coloro che sono meno esperte o che hanno necessità di un prodotto ad alte prestazioni ma di formato trasportabile e di utilizzo semplice. Si può tranquillamente inserire nella trousse per un ritocco al trucco al lavoro od in preparazione di un aperitivo post-lavoro!
Si tratta di un vero e proprio Lip Contouring in formato matita morbida e piacevole nell'applicazione come una carezza, leggermente oleosa racchiude anche un prezioso effetto lenitivo. 
Il Make-Up è un sapiente gioco di ombre e luce, celare per valorizzare e Perfettina by Neve Cosmetics ne è saggia protagonista.
Personalmente la utilizzo per tutti gli usi per la quale è stata creata, trascorsi i quarant'anni le rughette alle labbra sono una terribile realtà ... e poi ho labbra sottili e non particolarmente voluminose.
Assolutamente unisex Perfettina può essere utilizzata anche dagli uomini senza nessun timore. Quale Lip Contouring si adegua a qualsiasi incarnato e si "modula"sul tono della vostra pelle senza farsi notare.
Perfettina è ora uno dei miei segreti per valorizzare le labbra, l'altro ve lo svelerò in altro post.
Ne sono oltremodo soddisfatta, e non è facile vedermelo scrivere.

Perfettina by Neve Cosmetics: Application
Traccio il contorno esterno alle labbra e lo sfumo con le dita, perché come dice sempre Giuliana Make-up Delight il calore della mano permette al correttore di sfumarsi più facilmente, quindi creo un punto luce sull'Arco di Cupido e se il maquillage del giorno prevede l'utilizzo di un gloss o di un lip balm traccio le due linee al centro delle labbra, sfumo appena ed applico il gloss così che attraverso di esso l'effetto luce ed ombra sia visibile. 



Perfettina by Neve Cosmetics: Ingredienti + INCI
In legno di Cedro della California, Perfettina è un cosmetico minerale, non contiene ingredienti di origine animale, parabeni, siliconi, petrolati, senza profumi, non è testato su animali (a questo scopo esistono le make-up artist).

Qui di seguito gli ingredienti così come appaiono nella scheda tecnica del Prodotto, sul sito Neve Cosmetics.
Prima di esaminarli occorre premettere che l'ordine nel quale sono elencati gli ingredienti  non è MAI casuale perché la normativa INCI prevede che siano indicati secondo quantità in ordine DECRESCENTE, questo significa che i primi ingredienti sono presenti in quantità maggiore rispetto agli ultimi ingredienti. Sempre secondo la normativa gli ingredienti debbono essere  indicati col loro nome latino, quando si tratta di ingredienti naturali NON trattati, in lingua inglese o secondo codice numerico quando si tratta di ingredienti di origine sintetica o coloranti artificiali. In particolar modo i primi sei ingredienti caratterizzano qualitativamente il prodotto:
1- Octyldodecyl Stearoyl Stearate - viscosizzante ed emolliente costituito da Acido Stearico un lipide di origine animale o vegetale. Lungamente testato questo ingrediente è risultato sicuro in qualsiasi concentrazione per make-up e skincare. E' stata registrata solo una possibile reazioni allergica classificabile in lieve irritazione in soggetti già sensibili.
2- Olus Oil - olio inodore costituito da una miscela di trigliceridi di acidi grassi di derivazione vegetale. Considerato un ingrediente sicuro in qualsiasi concentrazione di utilizzo, sostituisce gli olii vegetali nelle preparazioni cosmetiche.
3 - Mica - minerale utilizzato per la sua brillantezza nell'industria cosmetica è considerato un ingrediente sicuro ma può dar luogo ad irritazioni della pelle o reazioni allergiche.
4 - Hydrogenated Palm Kernel Glycerides: emolliente e condizionante cutaneo è utilizzato in cosmesi per rendere stabili e viscose le emulsioni. Si tratta di una miscela di trigliceridi estratti dai semi della Elaeis Guineensis, comunemente chiamata Palma da Olio, una palma tropicale originaria della Guinea. È un ingrediente sicuro in tutte le percentuali di utilizzo.
5 - Prunus Amygdalus Dulcis Oil: Olio di Mandorle Dolci estratto dai semi per pressione a freddo. Il nome latino ci indica che questo ingrediente non è stato trattato. L'Olio di Mandorle Dolci è estremamente diffuso in cosmetica per le sue proprietà emolliente idratanti e lenitive. Ingrediente sicuro.
6 - Silica: viscosizzante e tesxturizzante conferisce un tocco setoso e per questo largamente utilizzato in cosmetica. La Silica è Biossido di Silicio,  il minerale principale componenete della sabbia. Per il suo utilizzo in cosmetica è Silice nei Cosmetici
ricavate dall’idrolisi del cloruro di silicio.Non definirei questo ingrediente sicuro, ma reso sicuro dalla sua forma "amorfa" che a differenza di quella "cristallina" non prevede silicosi (fibrosi polmonare) in caso di inalazione.


Hydrogenated Vegetable Oil, Copernicia Cerifera Cera, Candelilla Cera, Sesamum Indicum Oil, Hydrogenated Palm Glycerides, Polyglyceryl-3 Diisostearate, Glyceryl Caprylate, Tocopheryl Acetate, Sorbic Acid.
C.I. 77891, C.I. 77492, C.I. 77491, C.I. 77499 - questi ultimi sono pigmenti inorganici non presentano particolari controindicazioni se non allergie accertate verso il prodotto e la possibilità che contengano impurità.



Post di Debora Menozzi

#blogger #bblogger #beautyblogger #mineralmakeup #makeup #vegan #crueltyfree #NeveCosmetics #Perfettina #LipContouring #ilviaggiointornoalsole
-----  
Si declina ogni responsabilità circa l'insorgere di reazioni allergiche o problemi di altra origine causate dall'utilizzo dei prodotti recensiti. 
Nessun compenso è ricevuto o richiesto per le Reviews e News pubblicate. 
Il materiale foto-audio-video reperito in Internet è stato valutato di pubblico dominio. La proprietà intellettuale rimane dei singoli autori. 
Questo Blog NON rappresenta una testata giornalistica con cadenza periodica e non può quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.ro 62/2001.

The Hutton-Mdivani Necklace accresce la Collection Cartier

Il 7 aprile 2014 nel corso dell'Asta svoltasi da Sothebey's ad Hong Kong è stata battuta, dopo venti minuti di offerte e rilanci, The Hutton-Mdivani Necklace per 27,44milioni US$ raddoppiando la stima iniziale e segnando un record d’asta mondiale per qualsiasi gioiello di giadeite o gioiello Cartier
Ad aggiudicarsi il prezioso collier è stata la Collection Cartier.


The Hutton-Mdivani Necklace è composta da ventisette sfere di giada color verde smeraldo ricavate da unico blocco, eccezionali per qualità, purezza, forma, dimensioni (da 15,4 a 19,2 mm). 


L'origine delle gemme di giada giadeite rimane sconosciuta  e si pensa che possa essere stata realizzata nel XVIII secolo. 
Il collier comparve per la prima volta in pubblico nel 1933 quando il finanziere statunitense Franklyn Laws Hutton (1875-1962) ne fece dono alla figlia, l'ereditiera Barbara Hutton (1912-1979), in occasione del suo matrimonio con il principe Alexis Mdivani*. 


Barbara Hutton indossa il collier di giada al Metropolitan Opera House di New York (1933)

All'epoca il fermaglio del gioiello era ornato da un diamante taglio navette, realizzato dalla Maison Cartier.
Amante della giada e consigliata dai migliori esperti in materia, nel 1934 Barbara Hutton ordina a Cartier un fermaglio, lo stesso ancor'oggi presente, in oro giallo rubini calibrati e diamanti taglio baguette, che sublima il colore verde profondo delle pietre.








Quello stesso anno Barbara Hutton, che possedeva un raffinato gusto per i gioielli e per l'alta gioielleria a lei contemporanea e storica, chiese alla Maison di creare per lei un anello sempre in giada, rubini e diamanti da abbinare al collier (già di proprietà della Collection Cartier). 

Barbara Hutton, nacque da Edna Woolworth (1883-1918, figlia di Frank W. Woolworth fondatore della catena di grandi magazzini omonimi) e da Franklyn Laws Hutton (1877-1940 co-fondatore della E. F. Hutton & Company che si occupava di investimenti bancari e assicurazioni. Nipote acquisita dell'ereditiera Marjorie Merriweather Post, e cugina dell'attrice-ereditiera Dina Merrill (nata Nedenia Hutton) nonostante la posizione di estremo benessere derivato dal suo stato sociale ebbe una vita travagliata tanto da ispirare alla stampa che ne seguiva le vicende il soprannome di poor little rich girl (la povera piccola ragazza ricca). 
La madre Edna morì suicida quando Barbara aveva solo sei anni e fu proprio la bambina a trovare il corpo senza vita della madre, un'esperienza orribile che la segnerà per tutta la vita. Abbandonata dal padre presso parenti, accudita da una governante ed educata secondo le regole del bon ton dettato dalla upper class statunitense, Barbara divenne una ragazza introversa con scarsi rapporti con i coetanei, a differenza dei quali erediterà al compimento del ventunesimo anno di età un patrimonio di cinquanta milioni di dollari (oltre ottocento milioni di dollari degli anni duemila)  lasciatole in eredità dalla madre.
Barbara Hutton fu una delle donne più ricche al mondo, divenne famosa per la sua vita dispendiosa, per i gioielli principeschi, per i suoi sette matrimoni ed altrettanti divorzi, per gli abusi di alcool e droga i tentativi di suicidio, l'anoressia nervosa. Ebbe un unico figlio che morì in un incidente aereo nel 1972.
Barbara Hutton morirà sola nella suite del Regent Beverly Wilshire Hotel per infarto al miocardio nel maggio del 1979.
Della sua immensa fortuna non rimanevano che quattromila dollari.



*Uno dei cinque figli del generale Zakhari Mdivani e sua moglie Elisabetta. I cinque fratelli, Serge (1903-1936) Alexis (1905-1935), Isabelle Roussadana (1906-1938), David (1907-1984), Nina (morta nel 1987) fuggirono a Parigi dopo l'invasione sovietica della Georgia. Tutti e cinque si sposarono con persone ricche e famose.

#HauteJewelry #MaisonCartier #HuttonMdivaniNecklace